Categories
news

Recensione Completa Xiaomi Yi Video Foto E Time

Il fattore prezzo e le prestazioni della fotocamera sono superiori rispetto a molti nuovi arrivi sul mercato. Peccato poi che ancora manchino tutti gli accessori, anche di terze parti, che trovereste facilmente su modelli più blasonati. Abbiamo quindi anche slow motion e super slow motion, sebbene senza audio ed a bassa risoluzione, ma anche i filmati in full HD sono fluidissimi, grazie ai 60 fps. La qualità generale dei video ci ha convinto, in particolare in situazioni diurne, e grazie al supporto di microSD fino a 128 GB non avrete problemi nel catturare tutti i momenti che volete. L’audio viene registrato a doppio canale a 96 KHz, e lo potrete in parte valutare anche dalla nostra video recensione, che è stata interamente girata con la Yi Camera. Altro piccolo bug, relativo più alla action cam che non è all’app, è il fatto che la rete a 5 GHz creata dalla Yi 4K non viene rilevata da nessuno smartphone, costringendovi di fatto ad utilizzare quella a 2,4 GHz (potete scegliere dalla action cam la frequenza, quindi non è un gran problema).

Da alcune classifiche l’azienda risulta al terzo posto nel mondo per la produzione di smartphone. Recentemente è presente sul mercato con prodotti elettronici di vario tipo tra cui smartband come il Mi Band e il Mi Smart Scale. Va ovviamente in crisi in situazioni molto contrastate, dove è necessaria un’elevata gamma dinamica che non troviamo in questi piccoli sensori, ma fa bene a sottoesporre un po’ piuttosto che bruciare le alte luci. Si può comunque intervenire aumentando la compensazione dell’esposizione o attivando il profilo colore flat, che riduce il contrasto e ci offre maggiore possibilità di recupero. Così facendo bisogna però lavorare di più in post produzione, aumentando leggermente il contrasto ma soprattutto sistemando i colori, perché il bilanciamento del bianco in questo caso è fisso su “luce diurna”. In cima troviamo lo speaker, due microfoni e il pulsante multi funzione.

Non solamente utile per il controllo a distanza, ma anche per godere di una migliore anteprima dei video o per effettuare l’upload dei contenuti direttamente nel nostro smartphone. Xiaomi YI è un prodotto sicuramente interessante, il primo per questa tipologia di oggetti dell’azienda e sicuramente migliorabile. La qualità audio/video ci ha soddisfatto, la presenza dell’uscita micro HDMI potrebbe essere superflua e sarebbe più apprezzabile un display piccolo per gestire le impostazioni senza connettere lo smartphone.

  • E differisce dalla modalità time-lapse foto vista in precedenza, dove invece le immagini vengono scattate ma rimangono salvate in modo individuale senza costruire nessun video.
  • Il proteggi obiettivo fornito non solo mantiene l’obiettivo della fotocamera antigraffio, ma funge anche da filtro UV che corregge la luce UV che entra nell’obiettivo.
  • Ho acquistato presso Hanzion-it il pacchetto che comprende la Yi e il case subacqueo non originale Xiaomi .
  • Questa fotocamera è in concorrenza con i dispositivi GoPro in termini di design e funzionalità.
  • Infatti possono essere usate nelle riprese di bikers, ciclisti, sciatori, sub, durante il surf e in mille altre situazione come in sport estremi.

Facciamo uso dei cookie per rendere la tua esperienza su Stintup la migliore possibile. L’applicazione è davvero ben fatta e dopo gli ultimi aggiornamenti di gennaio lo streaming è naturale fila liscio come l’olio . Registrando a 1080p @30fps si arriva a registrare per quasi 2 ore, mentre se scegliamo il formato 1080p @60fps sarà più difficile avvicinarci anche all’ora e mezza. Leggendo le recensioni avevo un timore riguardante il basso bitrate di registrazione. Con i primi firmware infatti si fermava intorno ai 12’000 kbps e bisognava ricorrere a firmware modificati da terzi che permettevano di avere bitrate decenti. Ora invece, dopo diversi update, la Yi Camera mantiene tranquillamente i 24’000 kbps.

Spendendo altrettanto si può arrivare ad avere un kit completo per utilizzarla in qualsiasi situazione. Inoltre la mancanza del display non dà la possibilità di vedere se le foto sono state memorizzate sulla SD. https://xiaomilatestnews.com/ Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d’aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso https://xiaomilatestnews.com/queste-sono-le-limitazioni-che-avr-la-miui-12-5-a-seconda-dello-xiaomi-su-cui-la-installerai/ o danneggiato consulta la nostra pagina d’aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consulta la nostra pagina d’aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace. Esteticamente bisogna dire che è molto fine ed elegante, forse giusto la scritta avanti Xiaomi Yi 4K è un po’ meno delicata ma descrive il modello della fotocamera.

Inoltre è possibile registrare mentre si sta caricando la batteria, possibilità utile se si è in auto o in moto utilizzando la presa accendisigari. Sulla parte bassa della cam è presente un foro filettato, nel quale è possibile collegare un treppiede o qualsiasi aggancio compatibile, come un adattatore per gopro grazie al quale è possibile utilizzare la Xiaomi Yi montata su un qualsiasi attacco GoPro. Ciao,io ho acquistato una xiaomi yi 4k da poco e non riesco a capire perché,quando Vado a fare un video lo spezzetta sempre di trenta secondi. Il rovescio della medaglia del grandangolo è sempre la distorsione e il conseguente effetto Fish-eye. Il potente processore Ambarella A9SE75 SOC può correggere la distorsione in real-time. La videocamera registra quindi video già privi di distorsione e non è necessario fare alcuna operazione in postproduzione.